Mercato immobiliare: cresce l’ottimismo a lungo termine delle agenzie

Scritto il alle 12:26 da [email protected]

E’ proprio così: le agenzie immobiliari prevedono un calo dei prezzi anche in questo trimestre ma al tempo stesso pronosticano, per il prossimo biennio, un mercato sempre più in miglioramento. E’ quanto emerge da una elaborazione di aiutomutuo sui sentimenti espressi dalle agenzie stesse nel questionario a cui hanno risposto nell’ultimo sondaggio congiunturale diffuso da bankitalia.

Nel precedente articolo pubblicato solo qualche giorno fa abbiamo riportato la valutazione dei prezzi attuali delle agenzie intervistate mentre in questo secondo articolo riassumiamo quelle che sono le previsioni espresse dalle agenzie stesse per il trimestre in corso e per il prossimo biennio relativamente alla particolare congiuntura del mercato delle abitazioni in Italia.

Le previsioni sul trimestre in corso – Alla domanda C1 del questionario dove viene richiesta una opinione sulla previsione sui prezzi per il trimestre in corso la stragrande maggioranza delle agenzie intervistate si è espressa a favore di una previsione di diminuzione, un plebiscito che conferma aspettative a breve termine sempre più orientate al pessimismo.

La figura sottostante elaborata da aiutomutuo raccoglie i dati delle precedenti 13 edizioni del sondaggio congiunturale riassunti in un grafico che meglio rende l’idea delle considerazioni espresse dalle agenzie sui prezzi di mercato negli ultimi 3 anni.

Nel grafico è evidente come siano aumentate nel tempo il numero percentuale di agenzie intervistate che prevedono prezzi delle abitazioni in diminuzione; nel III° trimestre 2010 erano solo il 29% le agenzie intervistate prevedevano aumento dei prezzi contro il 72% dell’ultimo trimestre 2012 a cui si riferisce l’ultimo sondaggio. Dal grafico si noti come sin dall’ultima parte del 2010 le convinzioni espresse nelle precedenti edizioni del sondaggio di un mercato pressocchè stabile siano state gradualmente abbandonate per far posto a quelle di un ulteriore calo dei prezzi, mentre la quota di coloro che prefiguravano un aumento si mantiene trascurabile (nel grafico quest’ultimo dato è stato approssimato all’unità superiore; es.0,2% = 1% per comodità di rappresentazione).

Le previsioni per il prossimo biennio –  Dalle risposte date alla domanda C4 in quest’ultima edizione del sondaggio dove si richiede all’agenzia intervistata di dare una opinione sulla situazione generale delmercato immobiliare per il prossimo biennio, si evince come i giudizi espressi siano ben distribuiti tra gli intervistati che vedono un mercato in ripresa come anche stabile o in peggioramento.

E’ interessante anche quì raccogliere le opinioni espresse nelle ultime 13 edizioni del sondaggio in un grafico per avere una idea di come si siano evolute nel tempo le considerazioni sulle prospettive di mercato futuro da parte delle agenzie immobiliari intervistate.

Dal grafico che riassume le previsioni di mercato espresse delle agenzie in questi ultimi 3 anni si evince come la previsioni più pessimistiche siano state espresse a partire dal I° trimestre del 2011 raggiungendo il massimo del pessimismo nel II° trimestre 2012.

In queste ultime edizioni del sondaggio invece le agenzie immobiliari tornano ad esprimere più ottimismo prevedendo sempre più un mercato in miglioramento. Tale opinione è probabilmente suffragata dalla diffusa considerazione, da parte delle agenzie immobiliari, che il mercato stia ormai raggiungendo il suo “bottom” ovvero la fase più critica raggiungibile.

E’ ovvio secondo me come, per le agenzie, tale sempre più ottimistica visione espressa nei sondaggi trimestrali analizzati, rappresenti più una speranza di tornare a lavorare in un contesto di rilancio del mercato piuttosto che una valutazione scaturita da previsioni formulate con un criterio efficacemente obiettivo e suffragata da dati e considerazioni tecniche di merito.

Massimo

[email protected]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.0/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 3 votes)
Mercato immobiliare: cresce l'ottimismo a lungo termine delle agenzie, 7.0 out of 10 based on 7 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Oggi è il giorno del passaggio del future Bitcoin dal CBOE al CME. Un passaggio che per molti
Non avevamo alcun dubbio, in politica gli uomini si comprano, figurarsi nella finanza, il senato
La settimana che precede il Natale è iniziata con uno spunto rialzista per i principali listini 
Guest post: Trading Room #268. L'impostazione descritta la settimana corsa ha deluso le attese. I
Senza aspettare lo scioglimento delle Camere e l’indizione dei comizi elettorali, è già iniziata
Analisi Tecnica Altissima volatilita' cone evidenziato dalle lunghe shadow. Il nostrano ritesta la
T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base
T-1 [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 [3-5 Giorni] (h. yy)[Base Dati: 15 minuti]