Mutui alle famiglie: Intesa San Paolo spinge sulla concorrenza

Scritto il alle 16:27 da [email protected]

ImmagineqwE’ ormai da diversi mesi che Intesa San Paolo si conferma banca leader nella competizione della vendita di mutui a buon mercato. Chi ha in progetto di acquistare casa oppure è alla ricerca di condizioni più vantaggiose per il proprio mutuo da sostituire con una surroga può infatti approfittare entro fine anno dei tassi promozionali applicati Intesa che ultimamente ha decisamente messo all’angolo le offerte della concorrenza con mutui a tassi estremamente convenienti. Tale atteggiamento denota e conferma la forte presenza di questo istituto nel mercato dei mutui alle famiglie, una attitudine estremamente concorrenziale che potrebbe portare a spingere verso una auspicabile ed ulteriore competizione al ribasso dei tassi nel mercato dei mutui bancari in commercio.

Lo stesso Stefano Rossini, AD di Mutuisupermarket, sottolinea l’atteggiamento leader di questo istituto che, nonostante un mercato del credito tuttora condizionato da una sempre presente sfiducia bancaria verso la clientela ed il continuo crollo dei valori immobiliari, sta erogando il doppio dei mutui immobiliari rispetto allo scorso anno, di cui il 30% a coppie giovani.

Sicuramente Gruppo Intesa – afferrma Rossini – si è sempre distinto come uno dei principali Istituti di credito presente in maniera continuativa a fianco di famiglie e consumatori nel momento della necessità di contrarre un mutuo casa, anche nel difficilissimo triennio 2012 – 2014, caratterizzato a livello di sistema da costi di funding molto elevati, avversione al rischio e chiusura generalizzata dei rubinetti del credito casa. Prova ne è il livello di erogazioni registrato negli ultimi anni dal Gruppo, che ha confermato nel tempo la posizione di leader all’interno del mercato italiano dei mutui. Anche in questa fase di rilancio dell’interesse sul prodotto mutuo da parte del sistema bancario Intesa si è dimostrata particolarmente aggressiva, scontando – dal primo di ottobre – il tasso fisso finito di 15 punti base e riducendo gli spread sui mutui a tasso variabile tra i 5 e 30 punti base in funzione della durata. Questa manovra di repricing posiziona Gruppo Intesa come price leader su diversi importanti segmenti di offerta di mercato, in particolar modo sul segmento dei mutui a tasso fisso che oggi spiega una percentuale importante delle nuove erogazioni di mutuo a privati e famiglie”.

ssaBasta fare una ricerca su un qualsiasi sito di intermediazione online per rendersi conto che Intesa fa sul serio scegliendo di rilanciarsi sul mercato del credito immobiliare con l’agonismo di chi ci crede veramente. Per ogni tipo di richiesta inserita per importo, durata, tipo di tasso, valore dell’immobile, età e reddito del richiedente, il risultato evidenzia quasi sempre Intesa come l’offerta mutuo migliore sia in caso di mutuo prima casa come anche per un mutuo surroga.

In particolare i prodotti mutuo intesa risultano imbattibili per bassi LTV ovvero in caso di una richiesta mutuo per un importo non superiore al 50% del valore della casa da acquistare o dell’importo del mutuo da surrogare, sia in caso di richieste per mutui a tasso fisso che variabile. In questo caso i prodotti mutuo Intesa scontano tassi fissi che sono ridotti di 35 o anche 100 punti percentuali rispetto alle altre banche concorrenti. Per esempio, nel caso di un mutuo a tasso fisso decennale, il tasso Intesa scontato dalla promozione è dell’1,75% contro il 2,10% di Banca Sella, del 2,32% di CheBanca, 2,54% di WeBank, ecc.. fino ad arrivare al 2,70% di IwBank e UBI banca e al 3,22% di Ing Direct. La competizione non cambia di molto anche in caso di durate mutuo più elevate.

Sempre per LTV inferiori al 50% Intesa mantiene il distacco anche in caso di richieste di mutui a tasso variabile dove la differenza dei tassi proposti varia da un minimo di 10 ad un massimo di 40 punti percentuali rispetto alle banche concorrenti dipendentemente dalla durata richiesta. La competività di questo istituto cede il passo alle offerte di altre banche concorrenti solo in caso di richieste mutuo ad alti LTV dove le offerte di Intesa risultano comunque attestarsi tra i primi tre o quattro istituti più a buon mercato.

Da sottolineare il livello di agonismo creditizio profuso da questa banca nel mercato dei mutui immobiliari; nei primi nove mesi del 2015 la banca ha di fatto erogato ben 6,3 miliardi di prestiti casa. La banca inoltre, entro il 2017, intende aprire nelle principali città italiane una rete di agenzie immobiliari Intesa Sanpaolo Casa, marchio che ha già effettuato le prime aperture con una cinquantina di professionisti attivi a Roma, Milano, Torino e Monza e, entro l’anno, a Napoli, Padova, Firenze, Bologna e Brescia. Si tratta di un servizio integrato, che offre assistenza per la ricerca, l’acquisto, la ristrutturazione e l’arredo di immobili e con l’obiettivo, entro il 2017, di essere presente con una rete di agenzie immobiliari in tutte le principali città italiane.

L’effetto dell’elevato contributo di banche come Intesa all’aumento della competitività bancaria nel mercato dei mutui in questi ultimi tre trimestri di quest’anno è oltretutto perfettamente riscontrabile nell’ultima Indagine sul Credito Bancario di Banca D’italia – BLS pubblicato oggi che riporta come nel terzo trimestre del 2015 sia “..proseguito l’allentamento dei criteri di offerta dei prestiti a imprese e famiglie, riflettendo prevalentemente la maggiore pressione concorrenziale tra le banche“; un aumento della concorrenza bancaria che non può che spingere sempre più anche la altre banche a ridurre i tassi sui propri prodotti mutuo in commercio.

MassimoD.

[email protected]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.2/10 (5 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
Mutui alle famiglie: Intesa San Paolo spinge sulla concorrenza, 9.2 out of 10 based on 5 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Oggi è il giorno del passaggio del future Bitcoin dal CBOE al CME. Un passaggio che per molti
Non avevamo alcun dubbio, in politica gli uomini si comprano, figurarsi nella finanza, il senato
La settimana che precede il Natale è iniziata con uno spunto rialzista per i principali listini 
Guest post: Trading Room #268. L'impostazione descritta la settimana corsa ha deluso le attese. I
Senza aspettare lo scioglimento delle Camere e l’indizione dei comizi elettorali, è già iniziata
Analisi Tecnica Altissima volatilita' cone evidenziato dalle lunghe shadow. Il nostrano ritesta la
T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base
T-1 [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 [3-5 Giorni] (h. yy)[Base Dati: 15 minuti]