MutuiSupermarket: Aumento dei mutui prima casa e riduzione delle surroghe

ert

Tassi di riferimento ai loro valori minimi storici  assieme a politiche commerciali sempre più aggressive da parte dei principali Istituti di credito creano nel primo trimestre 2016 condizioni estremamente favorevoli per privati e famiglie che intendono sottoscrivere un nuovo finanziamento casa.  E’ quanto emerge dalla Bussola Mutui di MutuiSupermarket secondo la quale per un mutuo di 200 mila euro ventennale e di 120 mila euro, i migliori spread applicati sono pari all’1,2% per un mutuo a tasso fisso e 1,5% se a tasso variabile.

ee3La dinamica in corso è confermata anche dall’incidenza delle nuove erogazioni con finalità acquisto prima e seconda casa sul totale delle erogazioni sul canale online, che continua a crescere anche nel primo trimestre 2016 arrivando a spiegare il 35% del totale nuove erogazioni contro un 28% del terzo trimestre 2015. Tale aumento è da porsi anche in relazione alla progressiva riduzione del bacino di potenziali mutuatari interessati a surrogare il proprio mutuo dopo trimestri in cui già molte famiglie hanno optato per il trasloco del proprio finanziamento. A questo riguardo va comunque considerato che nell’intero anno 2015 l’incidenza delle surroghe è stata pari quasi a un quarto dei mutui.

Contribuisce alla ripresa della domanda di mutui di acquisto casa anche l’andamento dei prezzi degli immobili residenziali, che nel primo trimestre 2016 segna di nuovo una consistente ulteriore riduzione, pari a -3,6%, dopo aver registrato un -3,2% nel quarto trimestre 2015 (e un -2,4% sull’intero anno 2015 rispetto al 2014).

Sembra reggere la richiesta dei mutui da parte delle famiglie, un dato che nel primo trimestre del 2016, registra un in aumento del 31% su base annua.

Come blog di informazione è per noi doveroso sottoporre anche questa ennesima manifestazione di naturale ed istintivo ottimismo al vaglio di una elementare analisi dei fatti. Anche questi di oggi non sono dati che possono confortarci di una reale e tangibile ripresa del mercato del credito e della reale intenzione delle famiglie al ritorno all’acquisto di una casa; almeno non tanto quanto sembra essere. Non ci stancheremo mai di dire che l’aumento delle richieste e delle erogazioni dei mutui registrato finora è soprattutto frutto dello straordinario apporto dei mutui con finalità surroga che non rappresentano affatto linfa vitale al mercato del credito e delle compravendite perchè a monte della concessione di un mutuo con finalità surroga c’è sempre l’estinzione di un mutuo a cui il mutuo surroga si sostituisce. 

Le richieste e le stipule dei mutui con finalità surroga si posizioneranno gradualmente a rappresentare solo una minima parte delle erogazioni come quando qualche anno fa erano posizionate al loro naturale “livello fisiologico” ovvero stabilmente al di sotto del 10% contro l’enorme 60% di media registrata nel 2015.

Anche la Bussola presagisce la progressiva riduzione del bacino di potenziali mutuatari interessati a surrogare il proprio mutuo e sarà quello il momento in cui potremo finalmente misurare il reale livello dell’apertura del rubinetto bancario del credito al netto della sua stessa propaganda.

[email protected]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
MutuiSupermarket: Aumento dei mutui prima casa e riduzione delle surroghe, 8.5 out of 10 based on 2 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Cari lettori, devo darvi una triste notizia. Dio è morto. Prima che mi mandate a quel paese
Torniamo anche solo per un istante a mettere una pietra tombale sulle recenti fesserie esternate
Piazza Affari si mantiene sul filo dei 22mila punti dopo i segnali rialzisti disegnati nel mese di l
Tesla è diventato un fenomeno mediatico ed un modello di business industriale conosciuto in tut
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Agosto, mese tipicamente estivo con poche transazioni, si rivela un mese che potrebbe avere un and
PREVISIONE Come scritto nello scorso articolo, il massimo a 1,19106 sarebbe stato il massim
Settimana cruciale per gli indici europei. La partenza brillante delle piazze azionarie dell Vecchio