Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa

Scritto il alle 09:30 da [email protected]

Lo scenario della crisi in Italia purtroppo fa si che molte famiglie si trovino a dover subire un improvvisa riduzione del proprio reddito che le porta inesorabilmente ad avere grosse difficoltà a pagare la rata del mutuo, per questo è bene ricordare che oltre al Piano Famiglie dell’ABI (peraltro in scadenza il 31 luglio 2012) per chi è in difficoltà con il pagamento delle rate del mutuo esiste anche il “fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa”, è un fondo attivo dal 15 novembre 2010 gestito dal Consap istituito con la legge n° 244 del 24/12/2007 (legge finanziaria2008) e regolamentato dal Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze n.132, emanato il 21 giugno 2010.

 

I requisiti per l’accesso al fondo sono meno restrittivi rispetto a quelli del Piano Famiglie dell’ABI, infatti possono accedere al fondo i titolari di mutuo per abitazione principale di importo non superiore ai 250.000 euro con un’ indicatore isee non superiore a 30.000 euro, i mutui possono essere anche cointestati (in questo caso è sufficiente che anche uno solo dei mutuatari possieda i requisiti), cartolarizzati, surrogati o rinegoziati.

La sospensione può essere richiesta per un massimo di 2 volte per un periodo non superiore ai 18 mesi complessivi, anche se si ha già usufruito di agevolazioni simili come il Piano Famiglie dell’ABI.

 

Una differenza sostanziale rispetto al Piano Famiglie dell’ABI è che in questo caso la parte di interessi relativa esclusivamente al tasso di riferimento viene rimborsata dal fondo alla banca, perciò al mutuatario rimane da pagare la parte di interessi relativa allo spread, che al contrario di quanto assicurato dalla parlamentare Federica Rossi Gasparri promotrice della legge che asseriva “Sarà un costo limitato e non superiore ai 40-50 euro mensili”, il costo potrebbe anche essere superiore ai 200 euro in quanto dipende dal capitale residuo dalla durata residua e dallo spread applicato. Anche in questo caso non essendoci una regolamentazione precisa sul rimborso degli interessi maturati durante la sospensione, le banche decidono autonomamente la modalità, pertanto in alcuni casi la sospensione potrebbe non essere totale in quanto alla scadenza delle rate verrà addebitata la parte di interessi calcolata sullo spread, mentre in altri casi gli interessi verranno “spalmati” alla ripresa del normale ammortamento su alcune o su tutte le rate residue.

Uno dei lati positivi del fondo è che consente la sospensione non solo a fronte della perdita del lavoro o in caso di morte o insorgenza di condizioni di non autosufficienza di uno dei componenti il nucleo familiare, ma anche in caso di pagamento di spese mediche o assistenza domiciliare per un’importo non inferiore ai 5.000 euro o in caso di spese di manutenzione straordinaria, di ristrutturazione o adeguamento funzionale dell’immobile oggetto di mutuo sostenute per opere necessarie e indifferibili sempre per un importo non inferiore a 5.000 euro e gravanti direttamente sul nucleo familiare del beneficiario.

 

Il fondo con il DL 201/2011 art. 13 comma 20 è stato incrementato di 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2012 e 2013 e si potrà fare richiesta fino ad esaurimento del fondo.

 

La domanda per la richiesta di sospensione deve essere presentata presso la banca che ha erogato il mutuo utilizzando l’apposito modulo che deve essere compilato seguendo le linee guida fornite dal Ministero dell’economia e delle Finanze e corredato della documentazione indicata nel modulo stesso.

In seguito alla presentazione della domanda, la banca procederà al controllo della completezza e della regolarità della stessa e la inoltrerà entro 10 giorni a Consap, la quale a sua volta, verificata la disponibilità delle risorse, entro 15 giorni darà il nullaosta alla sospensione delle rate in caso di pratica completa e regolare, oppure comunicherà alla banca il rifiuto della richiesta.

La banca provvederà a comunicare al cliente la risposta del Consap entro 5 giorni dal ricevimento della stessa, ed in caso di esito positivo attiverà la sospensione delle rate entro 30 giorni lavorativi dalla data di comunicazione al cliente, oppure entro 45 giorni nel caso di mutui cartolarizzati.

[email protected]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.7/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Fondo di solidarietà per i mutui per l'acquisto della prima casa, 7.7 out of 10 based on 3 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Analisi Tecnica Si conferma la rottura ribassista del trading range. L'accelerazione al ribasso
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il mese di Agosto 2018 ha purtroppo lasciato il segno, sui mercati ma sopratutto sulla città di
Non è passato neanche un mese dalla sua ultima uscita e Donald ha già cambiato idea, bandiere
Basterebbe solo qualche immagine per sottolineare come questa era l'ennesima tragedia annunciata
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
  Atlantia (ex Autostrade SpA) rappresenta per il mercato azionario italiano, la classic
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )