Agenzia del territorio: confermata crisi dell’immobiliare nel primo trimestre 2012

Scritto il alle 08:35 da [email protected]

 

Il 19 giugno scorso l’Agenzia del Territorio ha pubblicato la “Nota trimestrale” sull’andamento del mercato immobiliare del primo trimestre 2012. il quadro della situazione che ne esce è a dir poco desolante. Infatti, dopo la lieve ripresa del volume di compravendite immobiliari registrata negli ultimi trimestri del 2011, nel I trimestre 2012 il mercato immobiliare italiano torna a mostrare elevati tassi di flessione. La tabella mostra per il I trimestre 2012 tassi tendenziali negativi per tutti i comparti. Il settore residenziale, che con 110.021 transazioni registrate nel I trimestre 2012 rappresenta il 45% circa dell’intero mercato immobiliare, mostra rispetto al IV trimestre 2011 un pesante calo degli scambi pari al – 35%. Analogo andamento in tutti gli altri settori.

Come stanno andando le cose nel secondo trimestre?…ce lo chiediamo tutti, vero?

 

..”andando”?…che verbo è?

Sfortunatamente  il presente, l’effettivo, per le tabelle e grafici non è una questione analizzabile; il verbo che “si parla” è sempre al passato purtoppo. Occorre infatti rammentare che i dati pubblicati sul numero delle transazioni utilizzati dalle varie agenzie ed enti che esercitano un monitoraggio costante delle compravendite immobiliari, sono elaborati con riferimento alle note di trascrizione dei rogiti notarili che registrano il trasferimento della proprietà di ciascuna unità immobiliare oggetto di compravendita. Ma come è noto, la decisione economica circa l’acquisto di una unità immobiliare non avviene al momento del rogito, bensì va collocata in un periodo temporale antecedente, per esempio al momento della proposta di acquisto o al compromesso. Come l’Agenzia stessa riporta, non esistono studi che indichino quale sia il tempo medio che intercorre tra la proposta di acquisto (o il compromesso) e il rogito. Dall’esperienza comune, comunque, è normale che tra la proposta di acquisto ed il rogito vi sia un lasso temporale di qualche mese; periodo nel quale, spesso, si perfeziona l’accordo con l’istituto di credito per il finanziamento con mutuo dell’acquisto.

Questa considerazione quindi, ha estrema rilevanza perché la decisione economica dell’acquisto con riferimento ai rogiti stipulati nel primo trimestre 2012, deve collocarsi, nella maggior parte dei casi nell’ultimo trimestre del 2011.

Non ci rimane difficile quindi credere che qualsiasi metodo di rilevazione che utilizzi le transazioni delle compravendite a regime registrate dagli atti notarili, non sono granchè  affidabili anticipatori di una corretta valutazione dell’evoluzione del mercato, ne attuale, ne futuro.

L’unica fonte che potrebbe aiutarci a capire la reale evoluzione ed in questo caso preannunciare i dati del secondo trimestre potrebbero essere le agenzie immobiliari; le uniche entità che registrano con un certo anticipo l’andamento del mercato, proprio perché tra la proposta di acquisto (o il compromesso) e il rogito notarile intercorrono anche diversi mesi. Tratteremo le anticipazioni dei mediatori immobiliari con un prossimo articolo.

Altra fonte attendibile ma non sfruttata purtroppo?…i forum specializzati in mutui e in immobiliare!

Se fosse possibile ed attuabile raccogliere analiticamente e misurare la “attività” dei forum e con quei dati ci costruissimo una tabella come quella dell’Agenzia del Territorio, di Abi o di Banca d’Italia, ecc…con le “attività” dei forum dei mesi di aprile, maggio e giugno, potremmo anticiparci già i numeri del secondo trimestre di quest’anno senza attendere il prossimo settembre come sempre si deve attendere quando i dati riferiscono di atti notarili.

E cosa “dicono” i forum in questo secondo trimestre dell’anno? Non vola quasi più una mosca!… le “testimonianze” di volontà di voler condurre una compravendita e di consigli di come farsi un mutuo sono pressocchè ridotte al lumicino, quasi azzerate.

La ipotetica tabella del secondo trimestre per i forum è desolante come anche affidabile se misurabile. Stimando una attività ridotta di almeno un 60-70% come almeno noi di questo blog stimiamo, tirate voi fuori la prossima tabella frequentando i forum specifici e non aspettate “altri” che lo facciano per voi.

[email protected]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.0/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)
Agenzia del territorio: confermata crisi dell'immobiliare nel primo trimestre 2012, 9.0 out of 10 based on 3 ratings
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 )
Ftse Mib: apre in lieve rialzo l'indice italiano dopo aver ritestato ieri il supporto statico impota
L’ asset dei primi 1000 fondi pensione europei supera ora i 7,22 trilioni di euro - un aumento del
Forse qualcuno di Voi lo ricorda ma questa è una delle macchie indelebili per me della preceden
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
La banca internazionale ING ha commissionato un sondaggio per verificare il livello di confidenz