ABF funziona anche per controversie sui mutui (parte 2).. come fare ricorso.

Scritto il alle 09:08 da [email protected]

A continuazione dell’articolo di ieri, visibile qui, in cui vi abbiamo illustrato le caratteristiche di ABF e l’efficacia con la quale spesso risolve i vostri contenziosi con la banca (o finanziaria in genere), andiamo oggi a vedere come portare avanti il “ricorso”.

Quando il ricorso non è ammissibile – L’importo richiesto non può essere superiore a 100.000 euro. Le disposizioni di Banca d’Italia specificano inoltre che non possono essere proposti all’ABF ricorsi inerenti a controversie già sottoposte all’autorità giudiziaria. Il ricorso all’ABF è tuttavia possibile in caso di fallimento di una procedura conciliativa già intrapresa. Il cliente può rivolgersi all’Arbitro solo dopo aver tentato di risolvere il problema direttamente con la banca o l’intermediario e solo dopo aver presentato ad essi un reclamo preventivo!.. Il ricorso all’ABF non può essere proposto qualora siano trascorsi più di 12 mesi dalla presentazione del reclamo all’intermediario, ferma restando la possibilità di presentare un nuovo reclamo dopo la scadenza di questo termine. Non possono in ogni caso esse sottoposte all’ABF controversie relative a operazioni o comportamenti anteriori al 1° gennaio 2007.

NB: prima di tutto fate reclamo alla banca !! –  Il ricorso all’ABF è subordinato al previo espletamento di un “reclamo” in forma scritta (ad esempio, lettera, fax, e-mail, raccomandata postale) indirizzato all’intermediario. Il cliente è tenuto a presentare un formale reclamo all’intermediario mediante un atto in forma scritta o altro supporto durevole con cui contesta all’intermediario un suo comportamento o una sua omissione. L’intermediario deve pronunciarsi entro trenta giorni dalla ricezione del reclamo e, nel caso in cui l’accolga, deve indicare i tempi per l’adempimento. E’ solo dopo aver effettuato il reclamo all’intermediario ed esserne rimasto insoddisfatto o solo dopo aver constatato che reclamo non abbia avuto esito nel termine di 30 giorni dalla sua ricezione da parte dell’intermediario che Il cliente può presentare, entro i successivi 12 mesi, ricorso all’ABF.

Il ricorso  –  Deve essere redatto per iscritto, utilizzando la modulistica pubblicata sul sito internet dell’ABF e reperibile presso tutte le filiali della Banca d’Italia aperte al pubblico, e sottoscritto dal cliente. Esso può essere presentato direttamente dal cliente o, per conto di questi, da un’associazione di categoria cui il cliente aderisca, dal rappresentante legale ovvero da un soggetto munito di procura (procura, che può essere conferita anche in calce al ricorso). In ogni caso il cliente può accedere all’ABF anche senza avvalersi di un avvocato. Non appena presentato il ricorso all’Arbitro il cliente deve inviarne copia all’intermediario con lettera raccomandata AR o per posta elettronica certificata. Il Collegio si pronuncia entro 60 giorni dalla data in cui la Segreteria tecnica ha ricevuto le controdeduzioni da parte dell’intermediario. Se l’intermediario non rispetta la decisione o non collabora al funzionamento della procedura, il suo inadempimento è pubblicato sul sito ABF e sul sito web della Banca d’Italia e, a spese dell’intermediario, in due quotidiani ad ampia diffusione nazionale.

Attenzione!.. Banca D’Italia ha da poco modificato la competenza temporale dell’ABF: a partire dal 1° luglio 2012 non potranno più essere sottoposte controversie relative a operazioni o comportamenti anteriori al 1° gennaio 2009!!!

Istruzioni per la compilazione del modulo di ricorso clicca quì 

Modulo per il ricorso : clicca quì

Come presentare il ricorso – Il ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario può essere spedito o presentato direttamente a mano.

• inviato tramite posta, fax ovvero posta elettronica certificata (PEC) alla Segreteria tecnica del Collegio competente (il Collegio di Milano è competente per i clienti con domicilio in Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Valle d’Aosta, Veneto; il Collegio di Roma è competente per i clienti con domicilio in Abruzzo, Lazio, Marche, Sardegna, Toscana, Umbria, oppure in uno Stato estero; il Collegio di Napoli è competente per i clienti con domicilio in Basilicata, Calabria, Campania,
Molise, Puglia, Sicilia). Il ricorso può essere altresì inviato, con le stesse modalità, a qualunque Filiale della Banca d’Italia. Le comunicazioni inviate tramite PEC saranno ritenute valide se sottoscritte con firma digitale mediante un certificato rilasciato da un certificatore accreditato;

• presentato a mano presso tutte le Filiali della Banca d’Italia aperte al pubblico, che lo inviano alla Segreteria tecnica competente. L’elenco delle strutture alle quali è possibile inviare il ricorso, nonché i relativi indirizzi e numeri di fax è disponibile nel sito internet dell’Arbitro Bancario Finanziario.

Consigli pratici –  Prima di intraprendere un ricorso presso ABF inviate una raccomandata AR di reclamo alla banca dove descrivete chiaramente la questione tecnica ed economica che contestate specificando inoltre che se non riceverete risposta esaudiente entro 30gg ricorrerete ad ABF con un ricorso. In caso non vi rispondono in maniera soddisfacente o entro 30gg fate ricorso ad ABF come previsto inviando copia di avvio ricorso alla banca (importante)!

Attenzione!..se non inviate copia del ricorso alla banca la procedura può bloccarsi o subire forti ritardi.

Vale la pena di notare che i ricorsi presentati all’ABF sono in via prevalente presentati da clienti consumatori, che spesso agiscono in via autonoma, senza avvalersi dell’assistenza professionale o di soggetti specializzati; ne consegue che il livello espositivo dei ricorsi è spesso imperfetto, che si riflette negativamente sulla formulazione delle domande e ancor più sulla regolarità del ricorso, quindi se non siete sicuri di poter affrontare il livello tecnico della questione forse vale la pena considerare la necessità di ricorrere all’aiuto di una buona associazione consumatori. Contattando la Segreteria tecnica, è possibile ricevere le informazioni utili e la collaborazione tecnica per presentare il ricorso.

Quello che notiamo diffusamente nei vari forum è una certa diffusa inconsapevolezza dell’esistenza del valido “risultato” che potrebbe portare un ricorso ad ABF. Sfogliando le diverse decisioni emanate da ABF abbiamo constatato che effettivamente l’arbitro bancario ha saputo e potuto, in molti casi,  dare ragione a clienti bancari con estrema efficacia.

Ci auguriamo che questo “ausilio” possa sempre più prendere coscienza tra la vasta popolazione di coloro che si considerano loro malgrado abbandonati e rassegnati ad un destino di sopruso a cui a volte ci si trova ad essere ingiustamente sottoposti !!!

Con un ennesimo prossimo articolo andremo a verificare quali “tipi” di ricorso sono stati presentati dai mutuati e dalla clientela bancaria in generale e gli estiti dei ricorsi stessi; andremo a “pesare” la validità di questa “arma” consultando insieme il resoconto annuale dell’Arbitro bancario e Finanziario… il tutto per farvi pensare: “come c’è ruscito quel tizio, ci posso riuscire anche io”.. ;-) !

Massimo.

[email protected]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
ABF funziona anche per controversie sui mutui (parte 2).. come fare ricorso., 9.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Integriamo i vari post scritti nelle ultime ore sulla crescita economica del Bel Paese (ITALIA) con
Se già avete provato forti emozioni in questo caldo mese di agosto, sappiate che il futuro potr
Se già avete provato forti emozioni in questo caldo mese di agosto, sappiate che il futuro potr
Ftse Mib: rimane delicata la situazione per l'indice italiano che non riesce a superare i 20.800 pun
Agli sgoccioli il mese di agosto, l’anno si avvia alla ripresa di tutte le sue attività in un cli
Nei giorni scorsi abbiamo parlato molto di crescita economica e di quanto l’Italia sia in rita
Non passa neanche qualche giorno, etvoilà, il future sui BTP tenta l'ennesimo e definitivo allu
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )