Taglio tasso di riferimento BCE, gli effetti sui mutui.

Scritto il alle 08:30 da [email protected]

Come ampiamente anticipato dai mercati giovedì scorso è finalmente arrivato il taglio dei tassi di interesse di 0,25% da parte della Banca Centrale Europea che ha così portato il tasso di riferimanto dallo 0,75% allo 0,50%. Il taglio influirà maggiormente sui mutui variabili indicizzati a questo stesso tasso purchè privi di Floor (tasso minimo applicabile), il vantaggio dei mutui a tasso variabile che adottano come tasso di riferimento l’Euribor è ridotto in quanto l’euribor dall’ultimo taglio dei tassi da parte della BCE risalente a luglio 2012, ha continuato a scendere imperterrito anticipando come dicevo le mosse della BCE che come spesso accade in questi ultimi anni arrivano in ritardo risultando spesso troppo deboli e poco efficaci.

Quanto risparmieranno i mutuati mensilmente grazie al taglio dei tassi?

Dipende dal capitale residuo del mutuo, dallo spread, dalla durata residua, dal tasso d’ingresso e dal tipo di piano di ammortamento adottato,più alto è il capitale residuo, più lunga la durata residua, maggiore lo spread e maggiore sarà il risparmio sulla rata.

Ricordo che il risparmio sarà subito evidente, già dalla prossima rata, per i mutui indicizzati BCE, mentre il risparmio sui mutui indicizzati Euribor sarà graduale e sicuramente minore in quanto l’euribor è già arrivato quasi a zero, gli ultimi rilevamenti infatti danno l’euribor 1M a 0,113%, il 3M a 0,201% ed il 6M a 0,302%, perciò i margini di miglioramento sono molto limitati.

Certamente le mosse della BCE non sono mirate all’abbassamento delle rate dei mutui ma dovrebbero servire a stimolare consumi ed investimenti, ritengo invece che per quanto riguarda l’Italia serviranno solo ad aiutare le banche a risanare i bilanci, e che non vedremo nessun effetto sull’economia reale.

Una cosa è certa, tutti i possessori di un mutuo a tasso variabile potranno usufruire di tassi bassi ancora per un lungo periodo.

Roberto

[email protected]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Taglio tasso di riferimento BCE, gli effetti sui mutui., 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Un semplice ma efficace confronto tra Italia e USA su base decennale (10 anni), confrontando cresc
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: il listino italiano apre debole senza dare segnali particolari. I livelli da monitorare ri
E’ ormai chiaro che le tensioni, malgrado tutto, sono presenti un po’ in ogni dove a livello
Forse ai più è sfuggito ma ad inizio mese in Sudafrica è successo che... il presidente Cyril
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Più volte nei mezzi di informazione abbiamo sentito parlare del Petro, una criptovaluta emessa